ISYBA News

Charter to be or not to be?

Charter: termine anglosassone dai mille significati, che nel linguaggio comune dei diportisti viene usato per indicare qualsiasi attività svolta con una unità da diporto...

Una parola "da banchina" non utilizzabile per distinguere giuridicamente il tipo di impiego commerciale (locazione o noleggio) di una unità da diporto e non deve essere presente "sic et simpliciter" nella fraseologia delle clausole contenute nei formulari per non creare confusione

Ulteriore confusione in materia è generata dal fatto che solo alcuni Stati membri della UE hanno emanato leggi, anche se non uniformi, per regolamentare l'impiego commerciale di unità da diporto mediante contratti di locazione e di noleggio (v. in Italia il D. Leg.vo n. 171/2005, Codice della Nautica da Diporto), oppure non hanno introdotto norme "speciali" nel proprio ordinamento.

Risulta, invece, più uniforme la situazione relativa al trattamento IVA sui corrispettivi della locazione e del noleggio di unità da diporto, i cui principi di base sono comuni a tutti gli Stati membri della UE in quanto definiti da norme obbligatorie (es.: Direttiva 2008/8/CE), interpretate volta per volta dalla Corte di Giustizia della UE attraverso apposite sentenze. Più complessa e disuniforme, purtroppo, la situazione relativa alle agevolazioni fiscali inerenti:

  • la non imponibilità IVA (v. in Italia art. 8-bis del DPR n. 633/1972);
  • la quota di corrispettivo da assoggettare ad IVA (v. in Italia Agenzie delle Entrate, Circ. 76/E 2001 e 49/E 2002);
  • il combustibile s.i.f. (esente da accise e/o da IVA, v. art. 15 Direttiva 2003/96/CE).

di cui è possibile beneficiare solo in alcuni Stati della UE, a condizione di rispettare le indicazioni che la Commissione Europea ha recentemente diffuso riguardo la tipologia contrattuale (che deve inequivocabilmente riguardare "prestazioni di servizi a titolo oneroso" e non deve essere assimilabile alla "locazione di nave armata ed equipaggiata") ed ai contenuti delle varie clausole (in nessun caso l'unità da diporto e l'equipaggio devono "essere messi a disposizione del Cliente"). 

Prima la Francia e poi l'Italia sono state costrette dalla UE a rivedere le agevolazioni fiscali concesse alle attività commerciali (trasporto di merci e persone, pesca, diporto, etc.) svolte nell'ambito della navigazione marittima.

Il Ministero delle Finanze francese, con grande sorpresa degli operatori della Costa Azzurra, per la prima volta è stato costretto ad emanare disposizioni "scomode e restrittive", negando l'acquisto del combustibile s.i.f. e delle provviste in regime di non imponibilità IVA ai Commercial Yachts che utilizzano il contratto di "charter" di una nota organizzazione in quanto: "Assimilée à une location, la mise à disposition des navires dans ce cadre ne peut ainsi béneficier de l'exonération de la TICPE pour le carburants livrés" (v. "En France on a commis une bévue").

La valutazione negativa espressa dal Ministero delle Finanze francese sul citato contratto di "charter" in lingua inglese estende la sua validità non solo all'Italia, ma a tutti gli Stati aderenti alla UE.

Onde evitare fastidiose conseguenze alle Società Armatrici, ai Comandanti ed ai Raccomandatari Marittimi di Commercial Yachts ed un aggravio di costi ai Clienti del "noleggio", ISYBA ha provveduto a revisionare radicalmente i formulari "ISYBA-YTIME" ed "ISYBA-YCRUISE" modificandone i contenuti in modo da rientrare a pieno titolo tra i contratti che regolano "prestazioni di servizi a titolo oneroso".

Un'ultima considerazione relativa ai Mediatori Marittimi italiani: accettando passivamente di utilizzare il contratto di "charter" in lingua inglese pubblicato dalla nota organizzazione transalpina senza informare correttamente i Clienti della situazione sopra descritta potrebbero essere ritenuti responsabili per gli eventuali aggravi di costo derivanti dall'impossibilità di beneficiare delle agevolazioni fiscali o per il mancato rispetto delle relative incombenze fiscali...

La Segreteria di ISYBA è a disposizione dei Soci per ogni delucidazione al riguardo tramite questo link: