ISYBA al Mediterranean Yacht Show: sempre più verso l’Europa

Il MEDYS, Mediterranean Yacht Show, è un salone professionale dedicato alle imbarcazioni da noleggio con equipaggio, organizzato da GYA, la Greek Yacht Association. 

Alcuni soci di ISYBA hanno partecipato, anche per consolidare i promettenti legami con le altre realtà europee e dare nuovo slancio alle attività dell’associazione.

Qui ci raccontano il loro salone.

Un salone B2B per tutti i professionisti del charter

Quest’anno il MEDYS  si è tenuto tra il 30 aprile e il 4 maggio a Nafplion e ha visto passare tra le banchine centinaia di professionisti.
In tutto venivano presentati 90 yacht, ciascuno con il suo equipaggio pronto a dare dimostrazione delle proprie qualità, anche culinarie. Le dimensioni degli yacht andavano dai 16 ai 95 metri.
Il mercato greco del charter è in grande espansione, e questa grande fiera aveva il proposito di mostrarne il meglio.

Come sottolinea Ida Landsberg, socia ISYBA e membro del Consiglio Direttivo, si è trattata di una grande occasione per i broker, che hanno infatti presenziato da tutto il mondo.
Poter vedere una così ampia selezione di imbarcazioni da noleggio dal vivo è il modo migliore per poter garantire la qualità al cliente finale. Conoscere di persona l’equipaggio è inoltre un modo per poterne testare le qualità relazionali e le capacità organizzative.

Stringere relazioni internazionali per raggiungere nuovi obiettivi

Landsberg ricorda anche che questa è una delle occasioni fondamentali per stringere pubbliche relazioni e legami con colleghi e realtà associative e professionali, che sono la base per la crescita di ogni attività.

Infatti ISYBA, nella persona del segretario Marco Viganò, ha colto l’occasione per rafforzare i legami con GYA, che di ISYBA potremmo considerare il corrispettivo greco. Tra Viganò e Michael Skoulikidis, presidente di GYA, si è discusso dell’importanza di presentarsi compatti in Europa per poter ottenere insieme il massimo dalle istituzioni a tutti i livelli. Tra le due associazioni verrà tenuto vivo il legame tramite contatti periodici e la definizione di obiettivi comuni.